Torna in Piemonte, giochera`a Cuneo Noemi Signorile, stella del volley europeo

10673

La Costa Azzurra e` sempre la Costa Azzurra, ma quella che e` indubbiamente la piu` accanita delle sue fan, Mamma Laura, non ha dubbi ed e raggiante ed entusiasta, come migliaia di altri ammiratori, per il rientro nei confini nazionali dell`abile e collaudata palleggiatrice. Noemi Signorile, dopo tre anni a Bucarest ed a Cannes, torna a giocare in Italia e nel suo Piemonte,precisamente con la Granda Volley Bosca San Bernardo, quasi certamente come regista. La notizia girava da marzo ed il Presidente del team cuneese, Diego Borgna, non ne aveva fatto mistero. Alla sua esperienza ed alla sua classe spetta il compito di orchestrare, con passione e tenacia, le attaccanti biancorosse nella prossima stagione 2020/2021.

La radiosa carriera professionistica di Noemi Signorile, trentenne di San Gillio, e cominciata assai presto, nella stagione 2005 - 6 quando ha fatto il suo esordio in A1, con la maglia del Chieri Volley. Nel 2006 e entrata a far parte del Club Italia, dove e rimasta due stagioni, disputando il campionato B1. Nel 2008 con la Nazionale under-19 si e laureata Campione d`Europa.

Nel 2009 viene ingaggiata a Cremona, in A2, mentre l’anno dopo è al Verona Volley sempre nella serie cadetta. Nel 2010 ottiene la prima convocazione nella nazionale maggiore. Nel 2010 viene, acquistata dal Volley Bergamo, e torna quindi in A1: con il club orobico vince uno scudetto ed una Supercoppa, con la nazionale invece vince la medaglia d’oro alla Coppa del Mondo 2011.

Nel 2012 passa al Robursport Volley Pesaro; con la nazionale si aggiudica la medaglia d’oro alla XVI edizione dei Giochi Mediterranei. Nel 2013 veste la maglia della neopromossa Pallavolo Ornavasso, mentre nel 2014 è all’Agil novarese, dove resta per due campionati, vincendo la Coppa Italia. Nel 2017 viene ingaggiata dalla Futura Volley Busto Arsizio, sempre nella massima serie. Per la stagione 2017 – 18 si trasferisce in territorio rumeno, per giocare con il CSM Bucarest, nella Divitia A1, con cui si aggiudica lo scudetto e la Coppa di Romania mentre nella stagione successiva è in Francia al blasonato RC Cannes, in Ligue A, dove resta per due annate, conquistando anche lo scudetto 2018-19.

A Cuneo Noemi ritrovera` il coach anconetano Andrea Pistola - da cui fu allenata a Pesaro nella stagione 2012/2013 ed e` giunto alla terza stagione alla guida della Granda - e proseguirà gli studi universitari per la laurea in Scienze della Comunicazione. Anche nella nuova avventura cuneese non le mancheranno certo l`entusiasmo costante dei genitori, che la seguono con legittima soddisfazione in ogni sua tappa agonistica, e non le fara` certo difetto la compagnia affettuosa di un altro suo appassionato estimatore a quattro zampe, il suo favoloso pastore australiano di nome Macchia. Che non sara` geloso se auguriamo un caloroso "In bocca al lupo" alla sua padrona, invidiata stella del palleggio tricolore, per una lusinghiera e fruttuosa stagione pallavolistica, all` insegna del successo, nel glorioso sodalizio biancorosso.

(m.g.)