Nicolò Di Tullio: l’atleta “Uomo Ideale 2022” al Maurizio Costanzo Show

1416
Sara Croce, la bellissima modella ed influencer, partner-animatrice con Nicolò sul palco del Teatro Parioli

Dalle aule ovattate dell’Unione Europea e del Comitato Olimpico Internazionale, alle passerelle alassine del “Più Bello d’Italia” di agosto, ai tornei internazionali di sport marini ed alle docenze scientifiche, Nicolò di Tullio, l’ atleta e modello genovese plurilaureato ed eclettico, non finisce di stupire: da venerdì 30 settembre sarà ospite fisso del Maurizio Costanzo Show, su Canale 5 in seconda serata, dal Teatro Parioli di Roma. Non certo un semplice valletto ed animatore – sirenetto, ma interprete di valori ambientali e suggestioni vivaci. Il sipario del talk show più popolare e longevo della televisione italiana si apre ancora una volta sullo stesso palco dove è nato 40 anni fa, il 14 settembre del 1982. Per la puntata d’esordio di venerdi’ ci saranno Christian De Sica, Emanuele Filiberto di Savoia, Aldo Cazzullo, Orietta Berti, Alessandro Cecchi Paone con il suo compagno Simone Antolini, oggetto di una vicenda estiva che ha colorito con toni originali la cronaca estiva, Fabio Rovazzi, Giuseppe Cruciani di Radio 24, il poliziotto Alberto Crispo che ha salvato dal suicidio una turista francese, il comico Francesco Cicchella e la giovane e bellissima Sara Croce che sarà – come contraltare di valletta-opinionista – la protagonista di siparietti con Nicolò. Nella puntata un filmato storico di quando partecipò al Costanzo Show il premio Nobel per la pace ed ex presidente dell’Urss Mikhail Gorbaciov, scomparso di recente.

Tre lauree, una abilitazione all’insegnamento ed un ragguardevole e recente incarico di ricerca universitaria a Pisa, il giovane Nicolò, nato sul mare, a Nervi, a pochi metri dal bagnasciuga, si è conquistato connotati straordinari di talento atletico, con titoli europei ed internazionali in discipline natatorie e specialità federali assai variegate.

Il salvamento agonistico, anzitutto. Ma poi la collaborazione scientifica con l’Università di Genova, il ruolo di “Young Leader” del Comitato Olimpico Internazionale, la docenza presso l’International Surfing Association, un “Graduate” all’Università di Queensland in biostatistica, l’esperienza didattica di professore di matematica e scienze, la figura di testimonial di aziende sportive mondiali come la Arena, l’accompagnatore in acqua di atleti paralimpici non vedenti in competizioni di rilievo mondiale, e tanto, tanto altro ancora. Allora, Nicolò: la trasmissione di Maurizio è sicuramente la piu’ grande vetrina di talentscouting della storia della TV italiana. Cosa ti aspetti? “Per me è un grande onore conoscere uno dei maestri della comunicazione televisiva e poter sedere sul palco del teatro Parioli: su quel palco voglio fare esperienza muovendo i primi passi in TV da un luogo così straordinario che ha segnato la nostra storia del costume e della cultura. Vorrei raccontare me stesso, il mio interesse per la scienza e l’impatto che questa ha sull’Uomo. Poter condividere con il pubblico la mia passione e stimolare un cambiamento positivo nelle abitudini, nei comportamenti, nei lifestyles delle persone, per un futuro più consapevole e sostenibile”.


    Alla Zago Band di Massimo Zagonari è affidato l’accompagnamento musicale – in diretta – delle puntate e l’esecuzione del brano che da sempre punteggia l’apertura del sipario: la toccante melodia di “Se penso a te” del Maestro Franco Bracardi. Di Tullio ha conquistato, proprio pochi giorni fa, una importante Coppa del Mondo di discipline natatorie a Riccione ed ha partecipato con successo ad iniziative di divulgazione scientifica a Bruxelles. Per il fusto genovese, che unisce muscoli guizzanti ad intelligenza e cultura di tutto rispetto, un trampolino significativo per inaugurare un sogno televisivo che diventa cosi’ meno lontano: la divulgazione sui temi che ama, come il mare ed il suo valore inestimabile, l’ambiente, gli ecosistemi e lo sport. (m.g.)