Covid: nuovi segnali di preoccupazione in Piemonte, chiude il pronto soccorso di Carmagnola

478


Non sono incoraggianti i dati piemontesi di oggi relativamente allo scenario pandemico. Mercoledì 28 ottobre 2020, sono 2.827 in più rispetto a quelli di ieri i casi di persone positive al coronavirus. Tra loro ci sono 1.276 asintomatici pari al 45% del totale.

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti guariti sono complessivamente 32.353 così suddivisi su base provinciale: Alessandria 3763, Asti 1742, Biella 1030, Cuneo 3335, Novara 3021, Torino 16.623, Vercelli 1515, Vco 1103, extraregione 218.

Sono 19 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui verificatosi oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid).

Il totale è ora 4305 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 703 Alessandria, 261 Asti, 224 Biella, 414 Cuneo, 406 Novara, 1891 Torino, 231 Vercelli, 133 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 42 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

I casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte sono 62.445 (+2827 rispetto a ieri) di cui 1276 (45%) sono asintomatici.

I casi sono così ripartiti: 1022 screening,, 915 contatti di caso, 890 con indagine in corso; per l’ambito: 189 RSA/Strutture Socio-Assistenziali, 374 scolastico, 2264 popolazione generale.

La suddivisione complessiva su base provinciale diventa: 6125 Alessandria, 3130 Asti, 2038 Biella, 7664 Cuneo, 5246 Novara, 32921 Torino, 2422 Vercelli, 1814 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 449 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 636 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati in terapia intensiva sono 135 (+14 rispetto a ieri).

I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.237 (+221 rispetto a ieri).

Le persone in isolamento domiciliare sono 23.415

I tamponi diagnostici finora processati sono 984.720 (+16.673 rispetto a ieri),di cui 536.779 risultati negativi.

A seguito di una disposizione immediatamente esecutiva dall’Unità di Crisi regionale, del Dipartimento Interaziendale per le “malattie ed emergenze infettive” (Dirmei) e dal Direttore del settore Emergenza Covid, per rispondere all’emergenza pandemica Covid-19 e alla rapida progressione epidemica, si dispone l’immediata (a far data da questa sera) chiusura per le 24 ore del Pronto soccorso dell’ospedale San Lorenzo di Carmagnola. Il provvedimento sarà valido fino al superamento dell’emergenza Covid-19″.

Solo pochi giorni fa era stato deciso di tenere il pronto soccorso aperto durante il giorno.