“Bonus-bici” del Governo, Marnati all`attacco: “Milioni di piemontesi esclusi”

1652
"Bike boys " - di S. Sovkov

Ad oggi, 11 maggio, solo 6 comuni piemontesi su 1.181 potrebbero usufruire dell’incentivo di 500 euro annunciato dal Governo per l’acquisto di biciclette o mezzi di mobilità alternativi all’auto. Il provvedimento in discussione in queste ore prevede, infatti, l’assegnazione dell’incentivo soltanto per i comuni con popolazione al di sopra dei 50.000 abitanti che escluderebbe tre capoluoghi: Vercelli Verbania e Biella.

«L’intenzione del governo di promuovere la mobilità alternativa per evitare assembramenti sui mezzi pubblici – tuona l’assessore regionale all’ Ambiente, Matteo Marnatipuò essere lodevole, ma il criterio di assegnazione del bonus ai Comuni con popolazione al di sopra dei 50.000 abitanti non ha senso, ed è il segnale di un Governo che ormai assume decisioni approssimative e superficiali creando cittadini di serie A e serie B, e che in questo caso tagliano fuori più di 3 milioni di piemontesi».

In regione soltanto Torino, Alessandria, Novara, Asti, Moncalieri e Cuneo hanno una popolazione sopra ai 50.000 abitanti.