Aggredisce e picchia la moglie dopo un litigio, arrestato dai Carabinieri in via Piossasco

201
Carabinieri del Nucleo Radiomobile impegnati nei controlli sul rispetto del DPCM in una piazza Vittorio spettrale

La convivenza ai tempi del Coronavirus. E’ stato applicato il “Codice Rosso” per le violenze sulle donne

A Torino, in zona Aurora precisamente via Piossasco, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile sono intervenuti, dopo una segnalazione al 112, per una lite in famiglia. È stata la stessa vittima a chiamare i carabinieri per denunciare il marito violento. Umiliazioni e prepotenze che duravano ormai da tempo e che in questo periodo di quarantena sono aumentate. L’uomo, un italiano di 34 anni, è stato  arrestato per maltrattamenti ed è ritenuto responsabile di condotte vessatorie e reiterate violenze psico-fisiche nei confronti della moglie, una ragazza peruviana di 27 anni.

Il 34enne, dopo aver litigato con la moglie per futili motivi, l’ha aggredita per l’ennesima volta strattonandola e facendola cadere a terra. La vittima, chenon ha inteso sottoporsi alle cure mediche, è stata informata sulle modalità di accesso ai centri antiviolenza. E’ stato applicato il codice rosso (Il “codicerosso” introduce una corsia preferenziale per le denunce, rende le indagini più rapide e obbliga i pm ad ascoltare le vittime entro tre giorni).