Addio a Giò Giannese, musicista raffinato e Re della Fisarmonica

3622

E’ scomparso nella sua casa di Collegno Giorgio “Giò” Giannese, conosciutissimo pianista e fisarmonicista torinese, a soli 51 anni. Grafico, operatore culturale, soffriva da qualche tempo di difficoltà polmonari, via via peggiorate e che non gli hanno purtroppo lasciato scampo. Aveva collaborato per anni ad associazioni culturali e ad agenzie di spettacolo come la Union Model, era stato il protagonista di moltissimi master di fisarmonica e di concerti in tutta Italia. Una morte prematura come quella del suo migliore amico, Ermanno Eandi, che ci ha lasciato anche lui troppo presto, un anno fa. Giorgio aveva imparato la fisarmonica con grandi maestri, come Giovanni Vallero e Nando Francia, aveva suonato in molte orchestre di liscio ed ultimamente si occupava di progetti culturali con il CESIC. Lascia un grande vuoto nella musica torinese. Verrà ricordato dagli amici musicisti giovedi 3 luglio, alla bocciofila Madonna del Pilone, dove GIorgio ha svolto il suo ultimo e bellissimo concerto, nell’estate scorsa. Addio Giò. R.I.P.